Team Category: psicologi del talento

Hi' I am Roberta Sarlo

Sono Roberta, ho 25 anni, sono laureata in psicologia.

Email :
info@talentus.it
Address :
Milano

Roberta Sarlo

Psicologa

Personal Experience

Sono Roberta, ho 25 anni, sono laureata in psicologia.

Sto svolgendo il tirocinio post laurea presso il Centro Psicosociale dell’ospedale Fatebenefratelli Sacco e frequento un master in psicodiagnostica.

Ho deciso di intraprendere il percorso di TalentUs perché credo fermamente che ognuno di noi abbia una predisposizione in qualcosa e che dare alle persone, soprattutto a partire dall’infanzia, la possibilità di individuarla, svilupparla e farla diventare un talento sia il modo migliore per incentivarle a credere in se stesse e scegliere un percorso di vita soddisfacente e produttivo

If your child has trouble saying a certain sound “f” for example encourage him or her to just make that sound all by itself. Once that comes more easily you can incorporate it into syllables like don’t be tempted to allow bad behavior simply because the child has a speech problem.

Professionals Skills

Cognitive Disorders 80%
Expressive Disorders 75%
Receptive Disorder 60%
Language Disorders 90%

Contact Me

    Il Nostro Team

    I Nostri Allenatori del Talento

    Hi' I am Giovanni Mori

    Ha cominciato da ragazzo come formatore nei gruppi parrocchiali e nelle scuole e ora, dopo la laurea in Psicologia per le Organizzazioni, ha conseguito un Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane.

    Email :
    info@talentus.it
    Address :
    Milano

    Giovanni Mori

    Psicologo

    Personal Experience

    I occupo di selezione e sviluppo del talento nel settore bancario.

    Credo che l’orientamento al proprio talento possa veramente cambiare il futuro di un bambino

    Il principio da cui parte il nostro progetto è quello secondo il quale ciascuno di noi possiede delle passioni innate e peculiari per avere successo nella vita. Passioni che si scoprono con l’esperienza e che se individuate e allenate in età precoce, possono portare ad aumentare la consapevolezza e quindi le possibilità che si scelga un futuro in linea con queste.

    A oggi è ancora basso il numero delle famiglie che hanno le risorse, economiche e di tempo, per far sperimentare diverse attività ai propri figli fin da piccoli. Inoltre, a oggi, neanche il sistema scolastico può garantire ai propri alunni, in modo continuativo e gratuito, attività extrascolastiche. 

    TalentUs si pone infatti come intermediario tra le famiglie/bambini, scuole e Società interessate a individuare e rilevare talenti.

    Questa è stata una scelta per facilitare l’ingresso di numerosi bambini e scuole al progetto TalentUs, soprattutto per quelle famiglie e scuole con poche risorse economiche e tempistiche.

    Per identificare il talento è stato creato un team, guidato da uno psicologo esperto nel settore dello sviluppo della performance, all’interno del quale è stato creato un modello innovativo, unico nel suo genere, che si compone di una serie d’indici che vanno a lavorare sul livello di consapevolezza emotiva, cognitiva e comportamentale del bambino/ragazzo. 

    Un percorso innovativo guidato da un team d’istruttori e psicologi, che prevede un monitoraggio continuo e uno sviluppo longitudinale del giovane talento. 

    Insieme all’utilizzo del modello, sono stati previsti dei colloqui con gli attori coinvolti (docenti, famiglie e bambini) volti a individuare preferenze e blocchi emotivi presenti nell’alunno.

    Il progetto completo prevede l’inserimento degli studenti in 16 attività che fanno parte delle macro categorie di cui sopra. In una prima fase (primi due anni delle elementari) si punta a far sperimentare ai ragazzi le 16 diverse attività. Mentre in una seconda fase del progetto, in base ai risultati raccolti, l’obiettivo è quello di concentrarsi sullo sviluppo della/e predisposizione/i individuata/e.

    Per verificare l’efficacia del modello abbiamo deciso di partire con un progetto pilota, che permetta di produrre dei risultati utili per il proseguimento dell’intero progetto

    Professionals Skills

    Cognitive Disorders 80%
    Expressive Disorders 75%
    Receptive Disorder 60%
    Language Disorders 90%

    Contact Me

      Hi' I am Eleonora Palandri

      Sono una Psicologa dell’età Evolutiva, moglie, mamma di due maschi bipedi e di una femmina quadrupede.
      Oltre che dalle mille sfumature della mente umana, sono affascinata anche dalla Lettura, dall’Arte declinata in ogni sua sfumatura, dai viaggi, dalla multiculturalità e dal buon cibo come momento di condivisione con cari amici.

      Email :
      info@talentus.it
      Address :
      Milano

      Eleonora Palandri

      Psicologa

      Personal Experience

      Da quasi vent’anni lavoro principalmente nel sociale con gli adulti e le problematiche a essi legate.
      Da poco mi sono riavvicinata al meraviglioso mondo dei bambini, in particolare per quanto riguarda le difficoltà derivanti dai Disturbi di Apprendimento in ambito scolastico.


      Il progetto di TalentUs mi ha subito affascinata,  soprattutto la sua idea “democratica” di sondare le potenzialità di tutti i bambini in età scolare, perché in ogni bambino c’è un talento che, prima di essere scoperto, deve essere adeguatamente indagato e sollecitato.
      I colleghi di questa avventura, con le loro diverse professionalità,  sono quotidianamente fonte di nuove idee e spunti: un ambiente stimolante impegnato a individuare il modo più efficace per far emergere il meglio dagli adulti di doma


      Il principio da cui parte il nostro progetto è quello secondo il quale ciascuno di noi possiede delle passioni innate e peculiari per avere successo nella vita. Passioni che si scoprono con l’esperienza e che se individuate e allenate in età precoce, possono portare ad aumentare la consapevolezza e quindi le possibilità che si scelga un futuro in linea con queste.

      A oggi è ancora basso il numero delle famiglie che hanno le risorse, economiche e di tempo, per far sperimentare diverse attività ai propri figli fin da piccoli. Inoltre, a oggi, neanche il sistema scolastico può garantire ai propri alunni, in modo continuativo e gratuito, attività extrascolastiche. 

      TalentUs si pone infatti come intermediario tra le famiglie/bambini, scuole e Società interessate a individuare e rilevare talenti.

       

      Questa è stata una scelta per facilitare l’ingresso di numerosi bambini e scuole al progetto TalentUs, soprattutto per quelle famiglie e scuole con poche risorse economiche e tempistiche.


      Per identificare il talento è stato creato un team, guidato da uno psicologo esperto nel settore dello sviluppo della performance, all’interno del quale è stato creato un modello innovativo, unico nel suo genere, che si compone di una serie d’indici che vanno a lavorare sul livello di consapevolezza emotiva, cognitiva e comportamentale del bambino/ragazzo. 


      Un percorso innovativo guidato da un team d’istruttori e psicologi, che prevede un monitoraggio continuo e uno sviluppo longitudinale del giovane talento. 


      Insieme all’utilizzo del modello, sono stati previsti dei colloqui con gli attori coinvolti (docenti, famiglie e bambini) volti a individuare preferenze e blocchi emotivi presenti nell’alunno.


      Il progetto completo prevede l’inserimento degli studenti in 16 attività che fanno parte delle macro categorie di cui sopra. In una prima fase (primi 2 anni delle elementari) si punta a far sperimentare ai ragazzi le 16 diverse attività. Mentre in una seconda fase del progetto, in base ai risultati raccolti, l’obiettivo è quello di concentrarsi sullo sviluppo della/e predisposizione/i individuata/e.

      Per verificare l’efficacia del modello abbiamo deciso di partire con un progetto pilota, che permetta di produrre dei risultati utili per il proseguimento dell’intero progetto

      .

      Professionals Skills

      Cognitive Disorders 80%
      Expressive Disorders 75%
      Receptive Disorder 60%
      Language Disorders 90%

      Contact Me