Come scoprire il talento di tuo figlio fin da bambino

bambino e figlio

Il talento, a volte, può manifestarsi molto presto. In altri casi per riconoscerlo occorre una vita intera. Come scoprire il talento di tuo figlio per aiutarlo a svilupparlo?

Riconoscere il proprio talento è, in genere, un percorso molto difficile. Che richiede la maturazione di una consapevolezza che può richiedere una intera vita, Riconoscere il talento però ci fa indubbiamente stare bene, per cui spesso abbiamo voglia di aiutare chi ci è caro a riconoscere il proprio, per aiutarlo, sviluppandolo, a vivere bene. Pensate a quanto questo diventa vero per un genitore, che vorrebbe il bene dei propri figli sopra ogni cosa. Ma come scoprire il talento di tuo figlio?

 

Come scoprire il talento di tuo figlio quando è molto piccolo

Come scoprire il talento di tuo figlio quando lui non è ancora in grado di dirtelo? Se non si tratta di forzarlo in direzione delle proprie aspettative, per un genitore significa aiutare il proprio figlio a conoscersi meglio e a vivere con soddisfazione. Ma come capire che si sta facendo la cosa giusta? Rispondono i maestri dell’Asilo nel bosco, che da anni hanno sviluppato un percorso pedagogico nella natura pensato proprio per i più piccoli, per aiutarli a scoprire i loro talenti.

Nella consapevolezza che un talento può rimanere inespresso anche in età adulta, secondo i maestri scoprire il talento di tuo figlio è fondamentale. Anzi, parlando di talenti “è nostro obbligo potenziarli e motivare il loro sviluppo fin dalla tenera età.” Scoprire il talento di tuo figlio, infatti, aiuterà anche il suo sviluppo come persona: serve a “formare una disciplina e iniziare un compito eccitante. E ideale anche per educarli come persone responsabili in grado di stabilire obiettivi per il futuro .

 

Come scoprire i talenti di tuo figlio e quando farlo

Secondo le indicazioni dei maestri, non è importante soltanto capire come scoprire i talenti di tuo figlio. Sono decisive anche altre variabili, come ad esempio quella del tempo. Qual è il momento giusto per individuare il talento in un figlio? Non troppo presto, spiegano. Si può insegnare molto a un neonato entro il secondo anno di vita, ma orientare verso lo sviluppo di un talento un infante di questa età può essere problematico. Molto più opportuno, invece, seguire con attenzione il loro sviluppo nel tempo della prima infanzia. Proprio quello in cui agiscono esperienze come l’Asilo nel bosco, ad esempio.

Secondo loro, è questa l’età in cui il bambino inizia ad elaborare i propri gusti e le proprie passioni, a riconoscere compiutamente quel che gli piace o interessa, ma anche a mostrare le proprie abilità, ancora condizionate solo in minima parte da agenti esterni. Per questo può trattarsi del momento giusto per motivare i più piccoli, e la fase a cui prestare più attenzione per capire come scoprire i talenti di tuo figlio.

 

Come scoprire il talento di tuo figlio: errori da non fare

Bisogna però prestare molta attenzione. In questa età, i bambini sono fortemente condizionabili. Pertanto è fondamentale che il genitore sia attento a far si che il suo obiettivo sia trovare come scoprire il talento di suo figlio per quello che effettivamente è. E non, piuttosto, cedere – spesso con un buon margine di inconsapevolezza – a orientare il proprio figlio non verso il suo talento, ma verso quello che è stato – o vorremmo fosse stato – il nostro.

Tanti bambini fanno attività perchè piacciono a genitori, e questo causa spesso un grande stress. La stessa conseguenza in cui può incorrere un altro atteggiamento: la fretta e l’eccesso di buona volontà. Quando un genitore si chiede come scoprire il talento di suo figlio, può accadere che lo spinga a sperimentare troppe cose in poco tempo, sovraccaricandolo, affaticandolo e talora finendo con il generare il senso di colpa di non aver ancora identificato il suo talento.

 

Come scoprire il talento di tuo figlio in dieci passi

Hai evitato gli errori, hai capito quando farlo, ma ti stai ancora chiedendo come scoprire il talento di tuo figlio. Risponde in dieci passi, su Huffington Post, Francesca Valla, scrittrice e insegnante, autrice del libro pubblicato da Sperling&Kupfer “Libera i talenti del tuo bambino” . Valla sintetizza la risposta alla domanda da cui siamo partiti, come scoprire il talento di tuo figlio, in un percorso in dieci passi. Fatto di ascolto attivo, in primo luogo: non solo interesse, ma dialogo. Empatia e non imposizione, così che nostro figlio possa aprirsi del tutto. Qualsiasi cosa gli venga detta, poi, il genitore non deve mai giudicare. Se non si sente giudicato, nostro figlio riuscirà a parlarci in completa sincerità.

Ci farà confidenze che vanno poi accolte con una piena accettazione incondizionata, riconoscendo cioè anche il bambino come individuo, con bisogni e desideri legittimi. Una legittimità a cui dimostrare di essere capaci di empatizzare. Riconoscere un figlio, però, non significa lasciarlo a se stesso. Bisogna dimostrare cura ma anche fiducia, e saperlo accompagnare con misura. Perchè se riconoscere il sentimento che nostro figlio prova resta l’aspetto più importante, capire come scoprire il talento di tuo figlio significa ricordarti chi eri alla sua età. Cosa avresti voluto che qualcuno facesse per riconoscere il tuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *