Nelson Mandela. Frasi per coltivare il talento

nelson mandela

Una delle figure più importanti, amate e preziose della storia per chi crede nel valore della pace e dell’uguaglianza; ma è stato anche altro, Nelson Mandela; frasi perfette per coltivare comprendere e indirizzare il talento

Nelson Mandela è l’uomo al cui coraggio – e talento – si deve la fine formale dell’apartheid in Sudafrica, cioè il regime di segregazione raziale imposto dai bianchi discendenti degli olandesi che dall’epoca coloniale detenevano il potere nel paese più ricco del continente africano e i neri, discendenti dei nativi. Il suo esempio è stato fondamentale per tutti i movimenti per l’ugualianza che lo hanno seguito, per cui Mandela resta un esempio. Non soltanto della lotta per la pace e l’egualitarismo. Di lui infatti restano – oltre all’esempio – moltissime parole, consigli, ammonimenti. Spesso trasformati in aforismi, ma dal valore profondo, come profondo e complesso era l’animo di Nelson Mandela. Frasi a cui è utile guardare anche quando si parla di talento.

 

Nelson Mandela, frasi e vita che hanno segnato la storia

L’importanza che la figura di Mandela ha assunto a livello storico e nella percezione della gente è dimostrata dall’istituzione, da parte delle Nazioni Unite, di un International Mandela Day, nel 2009. Ma a cosa si deve?
Mandela nacque il 18 luglio 1918 nel villaggio di Mvezo a Umtata, nel sud ovest del paese. A ventitrè anni, la famiglia gli impose un matrimonio combinato. Una prospettiva inaccettabile che lo spinse a scappare a Johannesburg, Studiò legge e si laureò nel 1943, e  nel frattempo entrò a far parte dell”African National Congress e fondò l’organizzazione giovanile Youth League. Il suo talento retorico e di leader gli permise di avere un ruolo importante  nell’assemblea popolare del 1955. Si adottò in quella occasione la Carta della Libertà, base programmatica della lotta contro l’apartheid. In quegli anni, con l’avvocato Tambo, fondò un ufficio legale a bassissimo costo o gratuito per molti neri.

Fu arrestato come traditore nel 1956, e una seconda volta nel ’62. Nel 64, infine, fu condannato all’ergastolo per sabotaggio, alto tradimento e per le proprie azioni politiche contro l’apartheid. La frase “Nelson Mandela libero”, divenne uno slogan per tutti i movimenti egualitari del mondo. Parlò anche dal carcere, Nelson Mandela. Frasi come quella fatta pubblicare nel 1980, «Unitevi! Mobilitatevi! Lottate! Tra l’incudine delle azioni di massa e il martello della lotta armata dobbiamo annientare l’apartheid!» cominciarono a fare di lui un simbolo. Per decenni da tutto il mondo si levarono proteste in suo favore finchè nel 11 febbraio 1990 fu liberato.

In quel giorno, pronunciò un memorabile discorso in cui, nonostante le violenze subite, invitò all’inizio di un processo di riconciliazione e pacificazione. Frasi che ne fecero un simbolo non violento. Nel 1993, poi, avrebbe vinto il Premio Nobel per la Pace, e nel 1994 divenne Presidente del Sudafrica  guadagnandosi il rispetto mondiale per il suo sostegno alla riconciliazione nazionale e internazionale. Morì nel 2013, novantacinquenne, per una patologia polmonare conseguente a una vecchia tubercolosi contratta in carcere. Viene ricordato, anche, come una persona di grande talento. Da giovane, quando eccelleva negli studi all’interno della chiesa metodista, e poi da uomo, come leader e uomo di granitici principi.

 

Nelson Mandela, frasi per il talento

Tra le frasi di Mandela – detto Madiba – che ci restano, numerose possono essere una utile guida nello sviluppo del talento. “Se potessi ricominciare da capo, farei esattamente lo stesso. E così farebbe ogni uomo che ha l’ambizione di definirsi tale”, diceva, ad esempio. La forza delle proprie convinzioni e la perseveranza sono in effetti un ingrediente fondamentale nello sviluppo del talento, come lo è quella sana dose di ambizione in grado di alimentarlo. Il talento, però, deve essere formato. L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo. È il grande motore dello sviluppo personale. È grazie all’educazione che la figlia di un contadino può diventare medico, il figlio di un minatore il capo miniera, o un bambino nato in una famiglia povera il presidente di una grande nazione”.

Talento realizzato, poi, è qualcosa che ha a che fare col contatto con l’impossibile: “Sembra sempre impossibile finché non viene fatto”. Diceva Nelson Mandela. Frasi che fanno il paio anche con “Non mi giudicate per i miei successi, ma per tutte quelle volte che sono caduto e sono riuscito a rialzarmi”: perchè talento è anche avere a che fare col fallimento – scontarlo, come è accaduto a Mandela – per uscirne più forti.

Ricordando soprattutto che riconoscere e mettere a frutto il proprio talento non ha a che fare soltanto con la realizzazione personale, ma soprattutto con quanto le nostre capacità peculiari possono essere d’aiuto a tutti: “Ciò che conta nella vita non è semplicemente averla vissuta. E’ la differenza che abbiamo fatto nelle vite degli altri che determinerà il vero significato della vita che abbiamo condotto”. Queste sono state le regole di vita di Nelson Mandela. Frasi che ci dimostrano ancora come accostarsi al talento.


 

Contattaci per una Consulenza di Orientamento sul Potenziale


Grazie a TalentUS, è possibile sciogliere i dubbi chiedendo una “Consulenza di Orientamento sul Potenziale del Talento” per il proprio figlio.

TalentUS è la prima e unica piattaforma che ti mette subito in contatto con un esperto del talento per ricevere un consulto professionale.

Che aspetti? Prenota ora la tua consulenza di orientamento.

Compila il form per richiedere una prima Consulenza di Orientamento.

     

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *